Ept Poker Stars il torneo di Texas Hold’em più grande d’Europa

La scena del poker online non dorme mai  -  ultime notizie da Londra sull’EPT PokerStars
Record dell EPT

L’anno scorso, il PokerStars European Poker Tour di Londra ha battuto il record per il più grande torneo di poker dal vivo mai tenuto in Italia, il record è stato infranto dalla nuova edizione di quest’anno.
Combinando i numeri da Day 1A e Day 1b dell’EPT 2010 si arriva a 848, che batte il record dello scorso anno di 730. Non solo, ma questo evento è anche uno dei maggiori tornei EPT mai realizzata da quando questo tipo di competizione è nata nel 2004.

Daniel Negreanu, JP Kelly, Leo Margets, Jason Mercier, Eric Baldwin, Phil Ivey, Annette Obrestad, e David Williams, sono solo alcuni dei professionisti che sono entrati in campo nel Day 1b.

Vincere a Londra con Poker Stars

Il Full Tilt Poker Pro ha dominato il campo nel £ 5,250 buy-in heads-up alla prima manche dell’ EPT di Londra.

L’evento, che ha avuto inizio il Martedì, maxed a sua ridotta 64 giocatori. Tra quelli in campo sono state Jason Mercier, Barry Greenstein, John Juanda, e Sorel Mizzi. Le partite sono state più di tre con il finale di un best-of-5 match.
Brestad ha giocato 16 partite lungo la sua strada per il titolo e ne à perse solo due. Ha intascato un £ 120.000 per la sua vittoria.

Problemi per PokerStars Negli USA

Il successo di quest tour europeo di Texas Hold’em poker è molto importante per PokerStars che in questo momento sta avendo i suoi problemi negli Stati uniti a causa della Suprema Corte di Washington, che ha affermato il principio che la legge statale che vieta poker su Internet non era in violazione della Costituzione statunitense.
PokerStars ha appena annunciato che interromperà i suoi servizi con soldi reali nello stato di Washington.

In una dichiarazione rilasciata da PokerStars giovedì, la società ha detto che “la politica sarebbe rimasta in vigore fino a modifiche di legge  o sfide legali di successo”.

“Ci rammarichiamo per questa decisione, che senza dubbio deluderà anche i nostri clienti nello Stato di Washington. Tuttavia, in tutte le giurisdizioni in cui operiamo, ci siamo impegnati a prendere decisioni responsabili che sono basate su una piena comprensione delle regole e dopo un’adeguata consulenza legale “, prosegue il comunicato.

Fortunatamente per i residenti di Washington, il saldo dei fondi nei loro conti non è un problema , il che significa che saranno ancora in grado di incassare, se necessario.

Ma se le cose negli Stati Uniti continueranno a peggiorare il mercato del poker online europeo diventrà sempre più importante non solo per Poker Stars, ma anche per molte altre societa.

This entry was posted in PokerStars and tagged pokerstars, texas holdem. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>